top of page

DIANA CASTELNUOVO-TEDESCO
“Per Angelo

271707374_10161509939377228_5208517580755232080_n.jpg
28377911_10155865551584892_2198538899024794585_n.jpg
EC11981_HR.jpg

Inoltre Angelo ha accettato la sfida di Laura Moro, la direttrice della Curci, di scrivere una biografia di Mario, la prima disponibile in Italia. Credevano che fossero maturi i tempi per apprezzare lo stile di mio nonno. Angelo, che era un bravissimo scrittore, condivise col pubblico non solo i ricordi che aveva del compositore fiorentino ma anche i suoi pareri sul valore di questa musica. Questa iniziativa ha contribuito fortemente a diffondere a un vasto pubblico la figura di Castelnuovo-Tedesco. Inoltre, il libro ha ispirato il Presidente Mattarella a conferire il Premio della Presidenza della Repubblica e la Medaglia della Camera dei Deputati a Castelnuovo-Tedesco: il primo tributo ufficiale dello Stato da quando mio nonno fu costretto a emigrare negli Stati Uniti nel 1939.

 

A gennaio 2023 sono tornata a Vercelli per la prima volta dalla morte di Angelo. Certamente mi sono sentita triste ma poi mi sono ricordata della gioia che provavo ogni volta che venivo a trovarlo e delle bellissime chiacchierate tra di noi.

 

Grazie, Angelo, per averci insegnato e ispirato e per aver lavorato così tanto per assicurare che la musica e la storia di Mario Castelnuovo-Tedesco non rimanessero all’ombra. La nostra famiglia te ne rimarrà eternamente grata.

 

Diana Castelnuovo-Tedesco

New York, Maggio 2023

CastelnuovoTedesco.jpg
MCT 2_edited.jpg

Sono onorata di ricordare attraverso questo scritto l’amicizia tra Angelo Gilardino e mio nonno, Mario Castelnuovo-Tedesco e il legame tra lui e la nostra famiglia.

Inoltre vorrei sottolineare la dedizione di Angelo nel rendere disponibile, sempre in forma autentica, la musica e la storia del suo mentore.

Il suo lavoro instancabile è stato essenziale alla riscoperta delle opere di Castelnuovo-Tedesco degli ultimi anni.

Quand'era ancora un giovane chitarrista, Angelo divenne amico epistolario di Mario Castelnuovo-Tedesco, nonostante la significativa differenza d'età tra di loro. Mio nonno incoraggiò Angelo a diventare compositore, una sfida che Angelo eventualmente accettò alcuni anni dopo la morte di mio nonno.

Più avanti, Angelo conobbe anche i miei genitori e negli ultimi anni, anch’io ebbi il privilegio di contare su di lui come amico e mentore.

Da sette anni mi prendo cura del patrimonio musicale di mio nonno in nome della famiglia. Subito dopo aver iniziato a fare questo lavoro ho capito quanto fosse difficile trovare e ascoltare la sua musica, a eccezione di alcuni brani famosissimi perché tanti spartiti erano fuori stampa o non erano mai stati pubblicati.

Poiché non sono né musicista né musicologa, mi sono rivolta ad Angelo per avere dei consigli: come meglio proseguire per rendere disponibile tutto il catalogo?

Non solo mi ha messa in contatto con le Edizioni Curci, l’editore con cui avremmo stabilito una collaborazione prolifica, ma Angelo si è anche occupato personalmente delle edizioni, e per ogni volume ha scritto una splendida introduzione.

È un lavoro che ha continuato a fare con entusiasmo fino a poco prima della scomparsa. Grazie al suo lavoro meraviglioso e alla fiducia della Curci, oggi dozzine di brani sono disponibili per i musicisti di tutto il mondo.

Firenze-1961-Mario-Castelnuovo-Tedesco-nel-suo-appartamento-in-Via-deBardi.png
MCT manoscritto.jpg
Sfondo Diana CT.jpg

Foto: ANDREA CHERCHI
 

Logo
bottom of page